Il consulente SEO (o SEO specialist) è una figura professionale che opera sul web e che negli ultimi anni si sta sviluppando sempre di più, complice la consapevolezza sempre più forte nelle persone sull’importanza non solo di avere un sito web, ma di essere trovati sui motori di ricerca, soprattutto su Google.

Il consulente SEO è l’esperto che aiuta in questa esigenza, tramite una serie di strategie e tecniche volte all’ottimizzazione del sito, e che fanno sì che il motore di ricerca lo indicizzi e lo posizioni al meglio.

Ma per capire bene di cosa si occupa nello specifico, è prima necessario assimilare il significato del concetto di SEO.

La SEO

Senza aver afferrato a fondo l’importanza della SEO, non si capirà bene perché in molti casi è necessario avvalersi di una consulenza SEO.
Acronimo di Search Engine Optimization, la SEO comprende tutte quelle strategie finalizzate al posizionamento di un sito sui motori di ricerca, di cui Google è attualmente il più usato, per farlo apparire tra i primi posti dei risultati organici. Ci si rende subito conto che sono attività fondamentali per ottenere visibilità su internet e per raggiungere lo scopo di ogni attività che si presenta sul mondo del web: far fruttare il proprio prodotto e convertire gli utenti in clienti.

Far posizionare un sito nella prima pagina di Google o di altri motori di ricerca richiede conoscenze e competenze che si acquisiscono restando sempre aggiornati in materia e, soprattutto, con l’esperienza “sul campo”.

Consulenza per l’ottimizzazione SEO: di cosa si tratta?

Nonostante ogni caso sia a se stante ed ogni attività necessiti di strategie specifiche e personalizzate, le attività di ottimizzazione hanno alla base tecniche comuni. Il compito del consulente SEO è quello di individuare la situazione ed applicare la giusta strategia di ottimizzazione.

Il SEO specialist agisce sia lato codice sia sulla parte dei contenuti e prima di procedere mette in atto delle oculate attività di analisi.

Se il sito è già online, analizza lo stato di ottimizzazione ed il posizionamento raggiunti, se ha ricevuto penalizzazioni e la natura e la quantità dei backlink ricevuti.
Se non è ancora online, inizia con lo studio del mercato di riferimento, analizza il comportamento dei suoi competitor e come si posizionano. Parallelamente, studia il comportamento degli utenti che cercano quel tipo di attività per capire quali parole chiave utilizzano e in che modo i competitor si posizionano per quelle stesse keyword.

Questo tipo di analisi deve essere molto accurata perché costituirà la base per la scelta delle giuste strategie SEO da applicare per ottimizzare il sito al meglio.
Gli step successivi sono quelli operativi sul sito, sia Onsite sia Offsite.

Ottimizzazione SEO Onsite di un sito internet

Le operazioni Onsite riguardano il codice ed i contenuti delle pagine. Oltre alle analisi su competitor e keyword che abbiamo già citato, il SEO specialist interviene sui metaparametri (in particolare title e description) delle pagine del sito, ottimizza l’URL per renderla comprensibile sia al motore di ricerca che all’utente, gestisce strategicamente i link interni, infine crea ed organizza i contenuti e le tassonomie in ottica SEO oriented, puntando su qualità ed unicità. Perché anche i contenuti testuali sono da curare con attenzione: la scrittura destinata ad internet è diversa dalla scrittura non destinata al web. Diventa, pertanto, necessario creare titoli ottimizzati, testi attraenti anche per il lettore, pensare a keyword pertinenti ed organizzare la maglia interna dei testi.

Linkbuilding e Link earning su un sito internet

Cruciali sono anche le operazioni Offsite, quelle che prevalentemente riguardano l’acquisizione di backlink (link in entrata) sia tramite attività di linkbuilding che non. Sono i link che provengono da altri siti, social network, forum, blog, altri siti e che puntano ad una pagina o sezione del sito su cui il SEO sta lavorando conferendogli autorevolezza e fiducia. Se in passato queste operazioni, dette di link building, consistevano anche nell’acquisto di link da terzi, oggigiorno si sta imponendo anche il link earning cioè l’acquisizione di link spontanei.

I risultati della consulenza SEO

Le strategie del consulente SEO non sono mai definitive e possono essere cambiate nel tempo a seconda dell’esigenza, del cambiamento del mercato, delle scelte dei competitor e della modifica dell’algoritmo del motore di ricerca.

L’ottimizzazione perfetta non esiste e nessun consulente SEO sarà in grado di promettere con certezza il primo posto su Google, ma userà le sue competenze ed esperienza per raggiungere il miglior risultato possibile.
Un’efficace consulenza SEO renderà il sito competitivo e consentirà di scavalcare i concorrenti, riuscendo anche a far rinascere un sito ormai immobile nel posizionamento.

I risultati non arriveranno nell’immediato, a volte potrebbero volerci dei mesi, ma il riscontro positivo giungerà. La validità di un consulente SEO sta anche nel mantenere e migliorare i risultati con continuo monitoraggio attraverso precisi strumenti di analisi come Google Analitycs o Google Webmaster Tool.

La SEO non basta per spingere un sito su Google e, ovviamente, non dobbiamo dimenticare che oltre a scalare le posizioni sul motore di ricerca, dobbiamo anche conquistare l’utente con dei testi ottimizzati appositamente. Ed ecco che entra in gioco la figura del copywriter.

Informazioni su:
Consulente SEO, chi è e di cosa si occupa
Titolo
Consulente SEO, chi è e di cosa si occupa
Descrizione
Chi è il consulente SEO? Di cosa si occupa questa figura professionale? Le strategie e le tecniche del SEO specialist ed i risultati di una consulenza SEO.
Autore
Azienda
JabLabs
Logo
Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi